fbpx

Siamo da tua disposizione dal lunedì al sabato dalle ore 8.00 alle ore 20.00

In alcuni casi è necessario ricorrere alla chirurgia, per risolvere situazioni che altrimenti degenererebbero

Home » Cure » Chirurgia orale

Chirurgia orale

Ci sono delle volte in cui è necessario ricorrere alla chirurgia orale per risolvere delle situazioni che altrimenti potrebbero degenerare.

Tra queste le più frequenti sono le estrazioni dei denti del giudizio e le cisti odontogene.

 I denti del giudizio, sani e correttamente posizionati, costituiscono un patrimonio prezioso per la bocca.

Se però la mandibola e la mascella non sono abbastanza ampie da poterli alloggiare, questi denti non riescono a portarsi in arcata.

Diventa quindi indispensabile ricorrere alla chirurgia orale, perché rimanendo inclusi interamente o parzialmente nei tessuti, nel tempo possono portare a:
1) infezioni ricorrenti delle mucose circostanti (pericoronariti) che possono essere causa di dolore, gonfiore e difficoltà ad aprire la bocca;
2) lesioni cariose e/o parodontali del dente adiacente, il secondo molare;
3) possibile spostamento dei denti vicini.

In questi casi è quindi necessario ricorrere all’estrazione dei denti del giudizio.